LAVARE NEL MODO GIUSTO! – Biocasa.TV Consigli

0
178

Si possono seguire semplici accorgimenti per eseguire lavaggi corretti. La separazione del bucato è una fase importante per la buona riuscita del lavaggio e per la salvaguardia dei colori dei tessuti: prima del lavaggio, vanno separati i capi bianchi dai tessuti colorati. Nel dosare il detersivo va tenuto conto delle indicazioni riportate sulle confezioni che si riferiscono a un grado di sporco normale e un range medio per la durezza dell’acqua. Pertanto si dovrebbero chiedere all’ente di approvvigionamento idrico informazioni sulla durezza dell’acqua e tenere anche conto del grado di sporco del proprio bucato. A seconda del modello di lavatrice, la capacità di carico può variare sensibilmente. Se la capacità della propria lavatrice è maggiore, a pieno carico si deve mettere più detersivo. Lo stesso dicasi se la durezza dell’acqua è elevata o se lo sporco è eccessivo. Se l’acqua è dolce, lo sporco leggero e il cestello più piccolo, si può usare meno detersivo. Se si eccede con le dosi, si spreca solo denaro e si pregiudica il risultato del lavaggio, dato che sul bucato rimangono i residui del detersivo. Se si usa una quantità insufficiente di detersivo, il bucato non diventa abbastanza pulito. Sul bucato rimangono particelle di sporco e i capi perdono la loro freschezza. Lo sporco o le macchie ostinate si staccano se vengono pretrattati correttamente. Chi lava spesso il suo bucato a 30 °C o 40 °C, risparmia non solo sui costi dell’energia ma anche sul bilancio ecologico. I programmi veloci e quelli corti consumano, contrariamente a quanto molti credono, molta acqua ed energia, ad es. perché la macchina deve riscaldare più velocemente. Sono anche meno efficaci perché il detersivo non può svolgere pienamente la sua azione. Infine per mantenere senza germi la propria lavatrice nei lavaggi a bassa temperatura può usare un Detersivo Lavatrice Igienizzante, sviluppato proprio per tale scopo.