INQUINAMENTO ATMOSFERICO MINACCIA PER I RENI – Biocasa.TV Salute

0
183

L’aria inquinata aumenta il rischio di problemi respiratori, come l’asma, e l’infiammazione di altri organi e peggiori il diabete e altre condizioni potenzialmente letali. Ora un nuovo studio dell’University of Michigan, pubblicato su PLUS ONE, ha messo in luce un’altra relazione meno conosciuta. “In maniera simile al fumo, l’inquinamento atmosferico contiene tossine nocive che possono influenzare direttamente i reni. I reni hanno un grande volume di sangue che li attraversa e se qualcosa colpisce il sistema circolatorio, i reni saranno i primi a risentirne”, spiega Jennifer Bragg-Gresham, epidemiologa e autrice dello studio. Le persone con diabete, obesità, ipertensione o malattie cardiache sono esposte ad un rischio maggiore di sviluppare la malattia renale cronica (MRC), motivo per il quale i pazienti ad alto rischio che vivono nelle aree più inquinate o densamente popolate dovrebbero riconoscere il pericolo e prendere delle precauzioni. Le persone con MRC hanno un rischio 8 volte maggiore di morire di malattie cardiovascolari. L’inquinamento atmosferico contiene particolato, un “cocktail” di microscopiche particelle, che essendo virtualmente senza peso, possono restare nell’aria più a lungo, facendo sì che gli uomini le inalino inevitabilmente e regolarmente senza saperlo. Il particolato può portare a seri effetti sulla salute se inalato troppo spesso. Gli autori dello studio hanno trovato un’associazione positiva tra i tassi di malattia renale cronica e le concentrazioni di particolato. Sfortunatamente, il particolato è quasi impossibile da evitare. Respiriamo aria inquinata in molte, semplici attività quotidiane, come guidare o cucinare. Altri fattori che contribuiscono sono il fumo, la combustione del legno, prodotti spray, elettrodomestici e le più note emissioni delle industrie e delle auto. L’inquinamento atmosferico contiene anche metalli pesanti, come piombo, mercurio e cadmio, che hanno effetti negativi sui reni. È importante prendere delle precauzioni quando ci si espone all’aria inquinata, soprattutto per le persone che hanno problemi di salute preesistenti o che vivono in città densamente popolate o inquinate. Nelle aree molto inquinate, considerate di indossare maschere che coprano naso e bocca, di limitare le ore trascorse all’aperto e le lunghe ore nel gran traffico.