Dalla Svezia il primo centro commerciale per il riciclo

0
408

Dalla Svezia una nuova idea per il riciclo e la lotta allo spreco: un vero e proprio centro commerciale dedicato al recupero e alla vendita di oggetti usati, il ReTuna Recycling Gallery. La struttura si trova a Eskilstuna, vicino Stoccolma. Inaugurato nell’agosto del 2015, ospita 14 negozi del riuso e un ristorante biologico rigorosamente a km zero. Al suo interno si può trovare di tutto, dai vestiti, ai mobili, alle apparecchiature elettroniche, tutto quanto possa essere recuperato e riutilizzato. L’idea svedese ha rivoluzionato la visione tradizionale del centro commerciale, tradizionalmente simbolo del consumismo, dimostrando che tutto può diventare sostenibile e funzionale, basta solo sapere come riutilizzarlo.
Il ReTuna Recycling Gallery ha un’apposita area in cui i clienti possono lasciare ciò di cui desiderano disfarsi; il tutto poi viene controllato, ripulito e aggiustato dagli appositi addetti per far sì che possa essere rivenduto. Il centro punta, dunque, a rendere attivi i cittadini, favorendo un’educazione al recupero anche grazie ai numerosi corsi di “progettazione, riciclo e riuso” che si tengono annualmente, lezioni per imparare e migliorare le tecniche del fai-da-te e brevi tour per chiunque fosse interessato ad avere maggiori informazioni sul progetto. Il centro commerciale è di proprietà comunale, ma i negozi che vi si trovano sono gestiti da imprese private e sociali, così da invogliare anche la crescita di start-up dell’artigianato. Il ReTuna Recycling Gallery è un ottimo esempio che conferma come si possa fare business con idee nuove e che abbiano come primo obbiettivo la lotta allo spreco e la conseguente salvaguardia dell’ambiente. Cambiare modo di produrre e acquistare sembra possibile grazie ad idee come questa. La speranza è che centri commerciali come quello svedese non rimangano esempi isolati, ma si diffondano a macchia d’olio arrivando anche in Italia.